Testimonial

Lucia Castellano

Avvocato. Politico. Dirigente generale dell’amministrazione penitenziaria

Lucia Castellano è nata a Napoli il 20 febbraio 1964. Avvocato. Politico. Dirigente generale dell’amministrazione penitenziaria dal 2 maggio 2016, già consigliere regionale della Lombardia (Lista Ambrosoli). Dal giugno 2011 a gennaio 2013 assessore alla Casa del comune di Milano. Ha lavorato negli istituti penitenziari di Genova (Marassi), Eboli, Secondigliano, Alghero e di Milano (Bollate) per il recupero socio-lavorativo dei detenuti. Individualizzazione della pena, autoresponsabilizzazione del detenuto, nuovo concetto di “sicurezza integrata” e, soprattutto, cultura del lavoro all’interno del penitenziario» (Chiara Beria di Argentine). « La Casa di Reclusione di Bollate è un carcere esempio studiato in tutta Europa. Lo chiamano il “carcere delle porte aperte” perché le porte delle celle vengono chiuse solo nelle ore notturne. Qui i detenuti svolgono delle attività, imparano professioni, studiano» (Stefano Nazzi).